Tutta la Lombardia passa in zona ‘arancione rafforzato’ a partire dalla mezzanotte di oggi 4 marzo e fino a domenica 14 marzo

Dall'istituzione
     

Tutta la Lombardia passa in zona ‘arancione rafforzato’ a partire dalla mezzanotte di oggi 4 marzo e fino a domenica 14 marzo.


Chiudono tutte le scuole a eccezione dei servizi per la prima infanzia (nidi e micro nidi). 

 

Le regole della zona arancione rinforzata:

Nella zona arancione rafforzata si seguono le regole della zona arancione e si aggiungono misure ancora più restrittive. 

 

SPOSTAMENTI

Sono vietati gli spostamenti al di fuori della propria Regione e del proprio Comune di residenza. Ci si potrà spostare solo per comprovati motivi di salute, lavoro e necessità. Rimane ancora in vigore il coprifuoco nazionale previsto dalle ore 22 alle ore 5 del mattino successivo. Vige inoltre l'obbligo di usare la mascherina chirurgica sui mezzi di trasporto.

 

SECONDE CASE

E' vietato raggiungere le seconde case di proprietà, ovunque siano situate, salvo situazioni di assoluta necessità da autocertificare.

 

BAR E RISTORANTI

Bar e ristoranti torneranno a essere chiusi: sarà consentita solo l'attività di asporto o consegna a domicilio. Per i bar, l'asporto sarà previsto solo fino alle 18 mentre per i ristoranti fino alle 22. Il domicilio sarà invece possibile fino a mezzanotte.

 

NEGOZI - I negozi restano tutti aperti. Nei giorni festivi e prefestivi sono però chiusi nei centri commerciali, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.

L’accesso alle attività commerciali al dettaglio, al fine di limitare al massimo la concentrazione di persone, è consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori, disabili o anziani.

 

SPORT

Sono sospesi gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva, così come l’attività sportiva svolta nei centri sportivi all’aperto. Resta consentito lo svolgimento di attività sportiva solo in forma individuale ed esclusivamente all’aperto. Possibile svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

Non è consentito l’utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, fatta salva la possibilità di fruizione da parte di soggetti con disabilità.

 

SCUOLE UNIVERSITA'

Chiudono tutte le scuole di ogni ordine e grado: scuola dell'infanzia, scuole medie e scuole superiori resteranno chiuse fino a data da destinarsi. Per loro sarà prevista quindi la didattica a distanza. Sorte condivisa anche dalle università: saranno infatti sospese le lezioni in presenza.

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14/03/2021 17:04.46